Le Seychelles un posto magico e ricco di tesori

,

Seychelles nominato l’Eden terrestre

Le Seychelles sono un arcipelago con mari e isole mozzafiato. Mahé, Praslin, La Digue e le altre isole minori sono note in tutto il mondo per le bellissime spiagge tropicali di sabbia fine orlate da palmizi e massi granitici di colore rosa levigati nei secoli dagli agenti atmosferici.Per questo è anche una delle mete più desidarate ed esclusive per il turismo balneare internazionale, alla ricerca innanzitutto di ritmi di vita rilassati e paesaggi praticamente incontaminati.

Esse sono anche teatro di un gran numero di storie insolite e curiosi primati, noi abbiamo cercato di raccogliere solo alcune di queste curiosità che probabilmente non avevi mai sentito o letto, teatro anche di molti fatti e leggende legate al favoloso mondo della pirateria.

Partendo proprio da questo punto i pirati utilizzavano le Seychelles come nascondiglio. Si crede che Olivier Le Vasseur, un malvagio pirata con tanto di benda su un occhio,come si racconta nelle favole dei bambini, possedesse un tesoro dal valore equivalente a un miliardo di sterline che sia ancora nascosto da qualche parte su queste isole. Al momento della sua esecuzione infatti lanciò sulla folla la collana che portava con se, contenente un crittogramma con le indicazioni per individuarne l’ubicazione,una vera e propria “mappa del tesoro”. Ma ad oggi,ovviamenete,il suo tesoro non è stato ancora rinvenuto.

Molti di voi si sono mai chiesti quale lingua si parla?
Nella maggior parte delle Seychelles si parlano almeno tre lingue correntemente: creolo, inglese e francese. La lingua madre è il creolo un adattamento del francese del XVII secolo con parole ed espressioni supplementari provenienti da lingue africane e dal Madagascar. In realtà chiunque parli un po’ di francese sarà in grado di comprendere anche il creolo, che è più semplice da imparare in quanto non vi è alcun genere e le terminazioni verbali rimangono costanti.

Un’altra curiosità  molto singolare riguarda la sua capitale Victoria (anche chiamata Port Victoria o Mahé), la capitale delle Seychelles, detiene un record della più piccola capitale del mondo, con una superficie che non supera i 9 chilometri quadrati.Lo sapevate?

Le Seychelles sono state fonte di ispirazione anche per l’autore di James Bond, Ian Fleming che,sicuramente gli appassionati della spia più famosa del mondo del cinema conoscono.Proprio qui alle Seychelles lui trascorse un periodo di vacanze dove assaggiò una birra allo zenzero chiamata Milton Krest,proprio con questo nome chiamò un personaggio in uno dei suoi racconti brevi.

Come tutti sappiamo quasi la metà del territorio del Paese è occupato da parchi nazionali e riserve: il governo ha una forte politica di conservazione e di protezione dell’ecosistema e dell’ambiente. In particolare le Seychelles sono il posto giusto da visitare se vuoi conoscere le sue specie uniche come la silvia e la noce di cocco più pesante del mondo, la celebre Coco de Mer della riserva naturale Vallée de Mai.Infatti il paese ospita anche molte specie di animali tra cui la tartaruga di terra più pesante che viva in libertà; il suo nome è Esmeralda, pesa circa 300 kg e si trova sull’isolotto corallino di Bird. Si pensa che questa testuggine, che a dispetto del nome è di sesso maschile, possa essere anche uno degli esseri viventi appartenenti al regno animale tra i piu’ anziani del mondo.I Parchi Nazionali però hanno anche delle leggende in particolare il Parco Nazionale Marino di Ste. Anne che si trova nell’isola Moyenne;si pensa,infatti,che sia infestata da uno spirito che custodisce un tesoro sepolto dai pirati che in passato qui si erano rifugiati. Distante 6 chilometri da Mahé, può essere visitata solo di giorno essendo un’isola privata. Anche in questo caso non sappiamo se il tesoro esista davvero, tuttavia l’ecosistema unico e praticamente incontaminato di questa isola rappresenta di per sé un prezioso tesoro naturalistico da proteggere.Sempre vicino e non molto distante da Mahè c’è un’altra pittoresca isoletta La Round Island, che fu utilizzata fino al 1942 come colonia per i malati di lebbra. Qui sorge ancora una prigione di pietra, tuttavia oggi l’isola è nota per ospitare un esclusivo resort con 10 chalet ognuno dei quali gode di un accesso privato ed esclusivo alla spiaggia.Per questo da lazzaretto a resort esclusivo.

Ma la notorietà delle Seychelles è dovuta al concorso di bellezza più famoso al mondo,avvenuto nel 1997 e nel 1998, “Miss Mondo”.Da questo le isole ottennero una grande copertura internazionale grazie ai media e l’industria del turismo cosi da trarre enormi benefici.

Le Seychelles un paradiso tropicale tra i più belli dell’Oceano Indiano, combinabili con mete altrettanto suggestive come il Sudafrica o Dubai.